Menu
Cart
Botswana

Paese e gente

I primi insediamenti umani nel Botswana sono databili a tre milioni di anni fa. Il Botswana è quindi una delle culle dell’umanità. I Basarwa che vivono oggi in Botswana sono i discendenti degli antenati dell’età della pietra. I Tswana con circa il 60% formano il gruppo più numeroso della popolazione. Altri gruppi etnici sono i Bakgalagadi, gli Humbukuschu, i Kalanga o Yei. Sono presenti anche Hereros originari della Namibia confinante, e immigrati un centinaio d’anni fa a causa delle guerre Herero in Namibia.

Tuli VillageIl Botswana custodisce il suo ricco tesoro artistico e culturale in numerosi ed interessanti musei e gallerie. Ma questi elementi sono presenti anche nell’artigianato e nella formazione scolastica nel rispetto esemplare delle tradizioni del paese.

Dalla sua indipendenza il 30/9/1966 il Botswana è una Repubblica in cui la coesistenza pacifica fra tutte le popolazioni è l’assioma fondamentale. La lingua ufficiale è l’inglese ma la maggioranza della popolazione parla il Setswana. La ricchezza paesaggistica del Botswana offre la base per l’esistenza a innumerevoli forme di vita. Il Botswana protegge queste considerevoli diversità biologiche adibendo oltre il 40 percento del suo territorio a parco nazionale. Il sistema di istruzione praticato nel Botswana è esemplare: oltre il 95 per cento di tutti i bambini frequenta una scuola. A Gaborone si trova l’apprezzata University of Botswana. L’istituzione di un sistema d’istruzione pressoché gratuito, coadiuvato da prestazioni sociali adeguate e il rispetto delle tradizioni e delle religioni, contribuisce in modo determinate alla stabilizzazione del paese.

Musei:

il ricco tesoro storico artistico e culturale del Botswana si scopre oggigiorno soprattutto nei numerosi musei del paese. Primo fra tutti, il National Museum & Art Gallery a Gaborone, cui è affidata l’amministrazione e la cura del Tsodilo Hills Museum, il Livingstone Memorial a Kolobeng (a 35 km da Gaborone), le tombe reali dell’antica Molepoloe, l’antica città reale Serowe con il museo dedicato a Khama III e altro. Festival: un festival importante ha luogo ogni anno a Gaborone, il primo fine settimana di marzo, con la partecipazione di gruppi di danza e di numerosi artigiani

d’arte:

il Botswana Art Festival. Annualmente, il primo fine settimana di agosto, a D’Kar, nei pressi di Ghanzi, ha luogo il festival dei Basarwa — un avvenimento unico nel suo genere che attira ogni anno visitatori provenienti anche dalle più lontane località circostanti.